NUTRO, per alimentare il servizio di nutrizione IRST

Aiutaci ad alimentare il Servizio di Nutrizione per pazienti oncologici. Dopo il successo di TRACE – la prima campagna di raccolta fondi nel campo della ricerca oncologica, in particolare sulle cellule tumorali circolanti – l’Istituto Tumori della Romagna (IRST) IRCCS lancia un nuovo progetto di crowdfunding. Con il supporto della BCC Banca di Credito Cooperativo ravennate forlivese e imolese, sulla piattaforma ideaginger.it, infatti, è possibile donare per una causa molto concreta e utile a favore di chi sta attraversando un periodo complesso della propria vita: il potenziamento del Servizio di Nutrizione dedicato ai pazienti oncologici. Obiettivo che sarà realizzato affiancando alla dr.ssa Debora Guerra, biologa nutrizionista impegnata in questo importante ambulatorio, una giovane e motivata dietista. Grazie alle competenze di questa esperta di alimentazione – Monia Suzzi – sarà possibile pianificare per un maggior numero di pazienti – non solo per i casi più critici come accade oggi – uno schema nutrizionale personalizzato e a metter in campo innovativi progetti di ricerca sul rapporto tra cibo e malattia.

E’ dato incontrovertibile: come e cosa mangiamo sono un aspetto fondamentale non solo per mantenersi in buona salute ma anche per gestire al meglio un percorso di cura. Per questo è essenziale che chi sta affrontando una malattia, specie se complessa come lo è un tumore, possa avere un supporto continuo e qualificato. Già da qualche tempo, in IRST, all’interno del più ampio Progetto NU.T.R.O. (NUtrizione Terapia Ricerca in Oncologia, coordinato dalla dr.ssa Patrizia Serra), è nato un percorso di consulenza nutrizionale che si prende cura di coloro che più ne hanno bisogno. Un Servizio fondamentale che assicura una rigorosa valutazione nutrizionale ed un accompagnamento personalizzato lungo tutto il percorso di malattia. Il paziente oncologico spesso, infatti, vede la propria condizione di fragilità aggravata dalla malnutrizione, vale a dire lo squilibrio fra quanto introdotto in nutrienti ed energia e quanto invece serve al nostro corpo; una problematica dovuta alla patologia, alle terapie o allo stato di stress emotivo. Un altro aspetto davvero delicato e dai risvolti talvolta molto seri, è dato dagli effetti collaterali che possono essere determinati da alcuni alimenti se assunti durante un trattamento terapeutico.

Potenziando il Servizio di nutrizione sarà possibile elaborare piani nutrizionali personalizzati per un maggior numero di pazienti fornendo loro una dieta "su misura" che miri a limitare gli eventuali effetti collaterali. Inoltre si potranno avviare attività di monitoraggio per l'individuazione precoce della malnutrizione con enormi benefici per il benessere e la cura del malato e svolgere ricerca in ambito di nutrizione clinica.

Il progetto può essere sostenuto donando sulla piattaforma di crowdfunding ideaginger.it. Sono previste differenti ricompense a seconda della somma versata.

Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori (I.R.S.T.) S.r.l.
Sede legale: Via Piero Maroncelli, 40 - 47014 Meldola (FC)
Tel. 0543 739100 - Fax 0543 739123
e-mail: info@irst.emr.it PEC: direzione.generale@irst.legalmail.it

Capitale Sociale interamente versato Euro 20.000.000,00 - R.E.A. 288572 (FC)
Reg. Imprese FC / Cod. Fisc. / Partita IVA 03154520401
Codice di Interscambio: L0U7KO4

  Privacy policy e Cookies |   Portale IRST |   Login

Seguici su - Follow us on

Questo sito fa uso di cookie tecnici

Questo sito fa uso di cookie tecnici, per permetterti la navigazione del sito, e per raccogliere statistiche anonime sull'utilizzo che ne fai. Scopri di più leggendo l'informativa.