Intitolate la Radioterapia Ravenna e lo spazio verde IRST Meldola a Ermanno Emiliani e Valeria Giardino

Un piccolo gesto di riconoscenza verso due professionisti che, seppur in maniera e in tempi differenti, attraverso le loro competenze e umanità, hanno contribuito alla causa della lotta oncologica in Romagna e alla crescita di IRST IRCCS. Tra lunedì e martedì scorsi, infatti, durante partecipate e sentite cerimonie, sono state svelate le targhe che intitolano alla dott.ssa Valeria Giardino - giovane farmacista che prestava servizio come study coordinator nella SC Biostatistica e Sperimentazioni Cliniche - e al dott. Ermanno Emiliani - pioniere della radioterapia in Romagna, già direttore della struttura di Ravenna prima della gestione IRST - entrambi scomparsi lo scorso anno, rispettivamente lo spazio verde della sede di Meldola e la Radioterapia IRST dell’Ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna.  


La mattina di lunedì 5, le Direzioni IRST, i familiari, le colleghe e colleghi di Valeria Giardino, insieme al Sindaco del paese natio, Villanova del Battista, e a quello di Meldola hanno svelato la targa che ora accoglierà tutti coloro che accederanno allo spazio verde della sede di Meldola. “Valeria è nei nostri cuori ha ricordato la dott.ssa Oriana Nanni, Direttrice della SC Biostatistica e Sperimentazioni Cliniche, struttura nella quale Valeria ha lavorato per tre anni –. Era una giovane donna, acuta ed estremamente responsabile. Aveva tanti sogni e ambizioni che purtroppo non potrà più coronare ma i suoi colleghi, diventati amici, continueranno a lavorare con tenacia, forza e volontà anche per lei”.

targa Valeria Giardino web


Martedì 6, all’Ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna, si è tenuta la cerimonia di intitolazione al dott. Ermanno Emiliani della Radioterapia IRST, alla presenza di rappresentanze delle Direzioni IRST e AUSL Romagna, dell’Assessora alle Attività Produttive di Ravenna, dell’Assessore alla Sicurezza, Assessore alla Sicurezza, Trasparenza e Spazi verdi di Faenza, familiari e tanti ex colleghi ed amici che hanno voluto partecipare al tributo.

Il dott. Emiliani è stato una figura fondamentale per lo sviluppo della Radioterapia, non solo di Ravenna. Direttore del reparto dal 1988 al 2011, del Dipartimento di Onco-ematologia AUSL Romagna, e membro di numerose commissioni regionali e nazionali, oltre che Presidente dell’Associazione Italiana Radioterapia Oncologica (AIRO) dal 1998 al 1999, referente dei progetti di studio “Radioterapia, Terapie Radiometaboliche e Terapie integrate” dell’Istituto Oncologico Romagnolo – IOR e coautore di 110 pubblicazioni scientifiche.

Giorgio Martelli, Direttore Generale IRST, nell’aprire la cerimonia tenutasi nell’aula magna dell’Ospedale, ha ricordato il dott. Emiliani sia come collega sia come amico: “Ermanno per me ha rappresentato tanto, dal punto di vista professionale e affettivo. Mi ha insegnato cos’è la radioterapia, quando ho iniziato a Ravenna come giovane assistente. Insieme al dott. Marangolo, Direttore dell’Oncologia, mi ha insegnato nella pratica cos’era la multidisciplinarietà nella terapia oncologica, prima ancora che venisse adottata nella clinica; insieme al dott. Gnani, Direttore dell’Oncologia, mi ha insegnato come si imposta un ciclo di trattamento. È stato un professionista con la schiena dritta, mai preda di condizionamenti e generoso, con un grande cuore. Ha impostato per l’ospedale di Ravenna e per la rete oncologica della Romagna la prima struttura moderna di Radioterapia. Essere qui oggi è il giusto riconoscimento per quanto ha saputo offrire alla medicina e ai malati. Sul piano affettivo le cose belle fatte insieme mi rimarranno nel cuore”.

Paolo Tarlazzi, Direttore del Presidio Ospedaliero Lugo AUSL Romagna, ha ribadito, a nome di tutte le Direzioni aziendali, evidenziandone l'estrema franchezza nei rapporti, lo spessore professionale e umano del dott. Emiliani, le sue grandi capacità direzionali oltre che mediche: “Questa sala così gremita, la vicinanza oggi di tutta la comunità ospedaliera e professionale lo dimostra”.

Antonino Romeo, Direttore Radioterapia IRST IRCCS, ha espresso grande soddisfazione per “l’entusiasmo con cui le Direzioni hanno accolto la proposta di questa intitolazione ed è bellissimo oggi vedere riunite tutte le persone che hanno condiviso un pezzo di vita con lui. Il dott. Emiliani ci ha insegnato che, anche se la radioterapia è una scienza moderna, molto tecnologica, dietro alle macchine ci sono cuori che battono e vogliamo credere che sia ancora così”.

Giulia Ghigi, Responsabile Radioterapia Ravenna IRST IRCCS, si è definita “figlia professionale del dott. Emiliani. Tutto il mio percorso professionale è in qualche modo legato a lui e a quello che ci ha lasciato: un gruppo di lavoro che è anche una famiglia. Il nostro impegno è massimo per portare avanti ciò che lui ha iniziato”.

La famiglia, per voce della moglie Maria Luisa Collina, si è dichiarata “orgogliosa. Ermanno, se fosse qui, ne sarebbe certamente colpito per la grande sua modestia. Era competente, appassionato del suo lavoro, umanamente vicino ai pazienti, e resterà un esempio per tanti”.

Un lungo applauso ha salutato le parole della moglie e celebrato il dott. Emiliani, alla cui memoria ora è affissa una targa nella sua Radioterapia.

targa Emiliani web2

targa Emiliani web1

Istituto Romagnolo per lo Studio dei Tumori "Dino Amadori" - IRST S.r.l.
Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico
Sede legale: Via Piero Maroncelli, 40 - 47014 Meldola (FC)
Tel. 0543 739100 - Fax 0543 739123
e-mail: info@irst.emr.it PEC: direzione.generale@irst.legalmail.it

Capitale Sociale interamente versato Euro 20.000.000,00 - R.E.A. 288572 (FC)
Reg. Imprese FC / Cod. Fisc. / Partita IVA 03154520401
Codice di Interscambio: L0U7KO4

  Privacy policy e Cookies |   Login |   Portale IRST

Seguici su - Follow us on

Questo sito fa uso di cookie tecnici

Questo sito fa uso di cookie tecnici, per permetterti la navigazione del sito, e per raccogliere statistiche anonime sull'utilizzo che ne fai. Scopri di più leggendo l'informativa.