Thursday, May 23, 2019
IRST - Meldola
 
Conferenza donazione congelatori da parte di Linea Sterile - 27 gennaio 2012

Grazie al contribuito dell’azienda Linea Sterile S.p.A., l’IRST implementa il proprio sistema di conservazione dei materiali biologici acquisendo un impianto di monitoraggio e congelamento a - 80° C.

Conferenza stampa Linea Sterile

Un momento della conferenza stampa: il Dott. Altini, il Prof. Amadori, l'AD di Linea Sterile Mauro Ravaglia, Mario Tubertini

L’utilizzo di materiale biologico (tessuto, sangue, urine, ecc.) raccolto da pazienti affetti da patologie oncologiche rappresenta il fulcro su cui si basa gran parte dell’attività di ricerca in ambito biomedico, sia essa finalizzata all’approfondimento di conoscenze di base sia allo sviluppo di nuove terapie o test diagnostici.

La raccolta di tale materiale è dunque un elemento di fondamentale importanza non soltanto al fine degli studi attuali ma in previsione dei progetti che verranno sviluppati nei prossimi anni. Il Laboratorio di Bioscienze dell’IRST – Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori, nel corso della sua storia, diretto dal Dr Wainer Zoli sotto la direzione scientifica del Prof. Dino Amadori, ha costituito alcune raccolte (dette biobanche) di materiale biologico di pazienti affetti da patologie oncologiche da utilizzare in specifici progetti di ricerca. Questa attività di raccolta di materiale biologico, si è concretizzata nella costituzione di un Centro di Risorse Biologiche (CRB), in grado di raccogliere e stoccare materiale biologico donato, con consenso informato, dai pazienti.

Per poter rendere fruibile tale materiale è necessario prevederne una raccolta che segua procedure standardizzate e percorsi ben definiti e perfettamente monitorabili. A tale scopo è necessario poter disporre di sofisticate strumentazioni idonee al congelamento e il controllo delle temperature di conservazione. Tali attrezzature sono il requisito fondamentale per una corretta conservazione dei materiali, consentendo di ottenere da esso acidi nucleici (DNA ed RNA) e proteine per successive indagini molecolari. Le indagini molecolari rappresentano, anche in campo oncologico, il più moderno ed efficace strumento di ricerca, permettendo la valutazione contemporanea di migliaia se non addirittura milioni di differenti fattori molecolari che caratterizzano ogni singolo tumore. L’impianto acquisito grazie al contributo dell’azienda Linea Sterile S.p.A., si compone di due congelatori Irilab 800, in più di un sistema di controllo Spylog che copre e monitora tutta la rete di congelatori del Laboratorio di Bioscienze IRST.

"A devo fare un ringraziamento doveroso all'azienda Linea Sterile - ha esordito Mario Tubertini, Direttore Generale IRST  durante la conferenza di presentazione della donazione - che con questo gesto, palesa come le aziende del territorio e la società civile siano vicino all'IRST, ne riconoscano l'importanza e il valore del lavoro svolto".

"Questo genere di donazioni s'inseriscono - ha aggiunto il Direttore Sanitario, Dott. Mattia Altini - completandolo in maniera virtuosa, in un percorso di discussione e pianificazione interno all'IRST sulle esigenze della ricerca e degli studi svolti nell'Istituto. L'acquisto di questi macchinari permette il procedere di un percorso di sviluppo ragionato, programmato da tempo".

“Grazie ai progressi della ricerca e della tecnologia, parlare oggi di medicina – ha detto il Prof. Dino Amadori, Direttore scientifico IRST – significa parlare di medicina genetica. Obiettivo primario di chi fa cura e studio è, dunque, raccogliere il maggior numero possibile d’informazioni sul malato e la sua malattia così da affrontare percorsi terapeutici personalizzati sul singolo paziente. E ciò è possibile analizzando i geni e il dna ricavato da materiali biologici la cui conservazione è permessa solo grazie a questo tipo di macchinari”.

“In questi tempi difficili, di crisi economica – ha spiegato Mauro Ravaglia, Amministratore Delegato dell’azienda specializzata nella fornitura di dispositivi tessili a strutture sanitarie – crediamo che sia comunque possibile unire l’obiettivo di migliorarsi continuamente nel proprio ambito lavorativo, con quello di promuovere iniziative utili per l’accrescimento del benessere collettivo, per cui Linea Sterile, azienda nata nel e per il territorio ritiene fondamentale dar sostegno, in questo particolare momento di crisi generale, a strutture fondamentali per il benessere e la crescita della nostra società come la sanità e la scuola e l’IRST rappresenta la ns. eccellenza nel campo pubblico della ricerca sanitaria avanzata”.

“Questi sono macchinari solo all’apparenza semplici – ha concluso il Dott. Wainer Zoli, Direttore del Laboratorio di Bioscienze – e solo all’apparenza di contorno alla ricerca. In verità si tratta di congelatori sofisticati, in grado di mantenere range di temperatura costanti e ridottissimi; soprattutto, senza questo tipo di materiali le analisi biomolecolari non sarebbero possibili. Implementare il nostro sistema di conservazione ci permetterà, inoltre, di dialogare con gli altri centri specializzati, creando così una rete di biobanche”.

Visita ai congelatori


A cura di:
  Ufficio Comunicazione
IRST - Meldola

Data pubblicazione:  1/30/2012
 

Return
Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori (I.R.S.T.) S.r.l.
Sede legale: 47014 Meldola (FC) Via Piero Maroncelli, 40
Capitale Sociale interamente versato Euro 20.000.000,00 - R.E.A. 288572 (FC)
Reg. Imprese FC/Cod. Fisc./Partita IVA 03154520401
Tel. 0543 739100 - Fax 0543 739123
e-mail: info@irst.emr.it - internet: www.irst.emr.it
PEC: direzione.generale@irst.legalmail.it