Thursday, May 23, 2019
IRST - Meldola
 
Nuovo Citofluorimetro per l’IRST grazie a CIA-Conad e IOR - 25 febbraio 2011
Il nuovo Citofluorimetro donato da CIA- Conad allo IOR è stato collocato presso l’Istituto Tumori della Romagna (IRST) ed inaugurato venerdì 25 febbraio

Commercianti Indipendenti Associati ha scelto di donare un nuovo Citofluorimetro “CyFlow Space” del valore di 138 mila euro all’Istituto Oncologico Romagnolo. Il citofluorimetro è stato installato presso l’IRST di Meldola nel Laboratorio di Bioscienze e contribuirà a dare una svolta innovativa all’attività di ricerca dell’Istituto.

La volontà di CIA di rinnovare il proprio impegno sociale nel territorio romagnolo ha trovato realizzazione nella legge sulla destinazione alle Onlus dei premi non ritirati nei Concorsi indetti dalle imprese. Ciò ha permesso a CIA di donare allo IOR un’attrezzatura di valore corrispondente ai premi non ritirati del Concorso “Vinci con la Spesa” 2010 e cioè, il Citofluorimetro.

Il macchinario verrà utilizzato nell’ambito della Citofluorimetria, una metodica che permette, attraverso l’uso di una luce laser e rilevatori ottici, di valutare diversi parametri fisici, chimici e funzionali di un gruppo di cellule, raccogliendo un segnale fluorescente che viene poi convertito in segnale elettronico e rappresentato in un grafico. Ciò è utile per comprendere la natura e i meccanismi di sopravvivenza delle cellule prese in esame, specie se di origine tumorale, e dei possibili meccanismi d’azione dei farmaci chemioterapici tradizionali.
 
Attualmente, il settore di Citometria e Farmacocinetica del Laboratorio di Bioscienze insieme ai medici onco-ematologi e ai colleghi del gruppo di Farmacologia Preclinica e di Osteoncologia dell’IRST sta avviando una serie di progetti di ricerca comuni che si avvarranno in modo fondamentale delle possibilità tecniche offerte da questa attrezzatura. Tali programmi comprendono lo studio e l’arricchimento di cellule tumorali circolanti da pazienti con malattia metastatica, di cellule trattate con farmaci di nuova generazione, la raccolta di sottopopolazioni linfocitarie, la selezione di cellule tumorali da metastasi ossee e lo studio del microambiente tumorale e delle interazioni tra cellule neoplastiche e cellule sane nella leucemia mieloide acuta.

Fino ad ora il Laboratorio di Bioscienze dell’IRST si è avvalso di uno strumento donatogli dallo IOR nel 1996, il quale, per 15 anni, si è rivelato essenziale per la normale attività di laboratorio. Questo strumento è ormai divenuto obsoleto e non più in grado di sostenere le crescenti necessità del laboratorio. La donazione di CIA-Conad è quindi arrivata in un momento di particolare bisogno di innovazione negli strumenti utilizzati per le ricerche biologiche del laboratorio.

L’Istituto Oncologico Romagnolo, grato per la generosità del gesto di CIA, ha poi posizionato, come da loro indicazioni, il citofluorimetro all’IRST, permettendogli di acquisire un’importante strumentazione necessaria a portare avanti i propri progetti di ricerca. Lo IOR, infatti, è da oltre trent’anni impegnato nella lotta contro i tumori in Romagna attraverso il finanziamento alla ricerca scientifica, l’acquisto di attrezzature ospedaliere, attività di prevenzione ed educazione agli stili di vita e assistenza ai malati oncologici, sia a domicilio che in reparto.

“Il nostro sostegno allo IOR risale all’inizio degli anni ’90 - commenta l’Amministratore Delegato di CIA Dott. Luca Panzavolta - Il nostro legame con il territorio e la pregevole azione dello IOR non potevano non divenire un sodalizio duraturo avente un obiettivo comune: migliorare la cura e la prevenzione in oncologia nei nostri territori. Il citofluorimetro, un importante strumento diagnostico per l’ analisi e la misurazione dei parametri chimico-fisici delle cellule è l’ultimo di una serie di strumenti che abbiamo messo a disposizione dello Ior e delle strutture associate per la lotta ai tumori. In realtà stiamo già definendo con lo Ior e l’Irst un ambizioso progetto di ricerca in memoria del nostro compianto Amministratore Delegato, Vitaliano Brasini, che presenteremo ai nostri soci ed alla collettività nel corso della nostra prossima assemblea di bilancio. Per quanto ci riguarda non mancheremo di continuare a sostenere l’attività dello IOR, convinti come siamo che anche il nostro “contributo” possa contribuire alla sconfitta di un nemico così temibile”.

Il citofluorimetro nel Laboratorio di Bioscienze dell'IRST

Da sinistra: Dr. Wainer Zoli (Direttore Laboratorio di Bioscienze dell'IRST), Dr. Luca Panzavolta (Amministratore Delegato CIA-Conad), Dr. Vincenzo Erroi (Direttore IOR), Dr. Vladimiro Cecchini (Amministratore Delegato CIA-Conad), Dr. Mattia Altini (Responsabile Innovazione e Sviluppo IRST), Prof. Dino Amadori (Direttore Scientifico IRST), Dr. Francesco Fabbri (Ricercatore Laboratorio di Bioscienze IRST)

 


A cura di:
  Ufficio Comunicazione
IRST - Meldola

Data pubblicazione:  2/25/2011
 

Return
Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori (I.R.S.T.) S.r.l.
Sede legale: 47014 Meldola (FC) Via Piero Maroncelli, 40
Capitale Sociale interamente versato Euro 20.000.000,00 - R.E.A. 288572 (FC)
Reg. Imprese FC/Cod. Fisc./Partita IVA 03154520401
Tel. 0543 739100 - Fax 0543 739123
e-mail: info@irst.emr.it - internet: www.irst.emr.it
PEC: direzione.generale@irst.legalmail.it